Ci.A.O. Cimini Astronomical Observatory ®

Osservatorio Astronomico dei Cimini ®

® Marchi Registrati

Compra una stella ...con la visione delle stelle al telescopio! ... meglio di un certificato di carta!

Il più grande e potente Centro Astronomico del Centro-Sud e

soprattutto con numero giorni sereni/anno più alto!

I prezzi più bassi e ... personalizzati !!!

Coordinate GPS/NAVIGATORI: LAT.: 42' 23' 0,75 N - Long.: 12' 11' 0,33 E

Dalla Canepinese SP 25 per Strada Romana SP 57 km 4,

direzione Bagnaia (Viterbo) Italy
"Ove il Cielo è Vivo!"

Osservatorio Professionale per l'osservazione "in diretta"--->> REALE!!

Con l'occhio sull'oculare!
NON VIRTUALE COME FANNO ALTRI!!!

Professionale,
spettacolare, emozionante, formativo,
culturale, educativo, divertente!
PER TUTTI >>  lezioni-osservazioni private per:
singoli, coppie, famiglie, gruppetti o gruppi organizzati.

SCUOLE >> dalle materne all'università.


I programmi in Osservatorio Astronomico sono completamente
diversi da quelli svolti in Planetario!
 

Il Centro Astronomico dei Cimini  Ci.A.O.® sorge a 800mt in un luogo magnifico, che gode di una visuale osservativa e di una purezza atmosferica uniche.

Sono installati strumenti professionali muniti di ottiche modernissime, lavorate utilizzando i più sofisticati vetri a bassissima dilatazione termica (sitall) e bassissima dispersione (doppietto Super-Acromatico), con precisione di lavorazione e collimazione di eccellenza. La configurazione scelta è la super-moderna Ritchey-Chrétien per il principale, la stessa dell'Hubble Space Telescope,  che rendono la visione e la fotografia di pregio elevatissimo.

Il Ci.A.O. è riconosciuto dalla Regione Lazio ed è tutelato dalla legge regionale contro l'inquinamento luminoso, con un raggio pari a 20 km, grazie al lavoro scientifico, didattico, divulgativo, pubblicistico svolto in questi ultimi 20 anni a livello internazionale.

Sotto la guida attenta dell'astronomo Prof. Paolo Candy

 - curriculum -
(Direttore - Dottore in Astronomia - Scrittore - Inventore)

Osservatorio con il Nord-Nord-Est ed il Cimino (Giugno 2011).

                               Gli strumenti per l'osservazione.                                Suonare la campanella per entrare (clienti dell'agriturismo).


 "Aperto solo su prenotazione!"
Le prenotazioni e informazioni

 sui prezzi ( che sono personalizzati)

si accettano solo e unicamente
chiamandomi al numero seguente:
 338-1439673
Chiamatemi per cortesia in questo orario

(informazioni sui prezzi e per prenotare):
>>> Mattina:  Mar - Gio - Ven  dalle 9,30-13,00 <<<  

>>> Sera: tutti i giorni

dalle 16,30 - 20,30   <<<


Gli appuntamenti sono personalizzati per le vostre esigenze:
- scegliete il giorno e l'ora che volete;
- scegliete le osservazioni diurne o notturne;
- scegliete il periodo più propizio;
- scegliete giornate serene (perchè no?);
- scegliete se venire da soli oppure in compagnia;
- scegliete il programma didattico
 che vi pare (per le insegnanti).
Chiamandomi vi saprò illustrare, con professionalità
ed esperienza pluridecennale, le tantissime soluzioni
osservative astronomiche, e quindi consigliarvi
il meglio per la vostra esperienza in diretta!

oppure scrivetemi:
simeis@tin.it

C'E' ANCHE UN PLANETARIO DA 60 POSTI

DI GRAN LUNGA PIU' AVVINCENTE DEL PLANETARIO DI ROMA !

(E NON LO DICO IO ... MA I MIEI VISITATORI!)

DOV'E' ??: >>>>>>>CARTA STRADALE E INDICAZIONI<<<<<<

Strada Piangoli - Soriano nel Cimino (VT)
GUARDA LE FOTO...
Scegliete le giornate più terse e limpide oppure i soggetti più interessanti del cielo quando volete!

*** Sono dentro un agriturismo bellissimo dove si può anche mangiare e dormire! Clicca qui sotto ...***

POSIZIONE OSSERVATORIO E PLANETARIO

 


Visualizzazione ingrandita della mappa

 

Giugno 2011: "Il giardino delle stelle" con l'Osservatorio Astronomico,

che accoglie il "potente" RC da 500 mm ed un APM SUPER-ACHRO da 203 mm!

ALTRE FOTO - CLICCA



Studenti che si avvicendano nell'osservazione del Sole al telescopio.

L' OSSERVATORIO ASTRONOMICO DEI MONTI CIMINI
[Ci.A.O. Cimini Astronomical Observatory]®
L’osservatorio astronomico dei Monti Cimini sorge in un luogo incantevole su un ampio spazio semipianeggiante, con un vasto prato che permette la visione del cielo su tutto l’orizzonte, accessibile da strada asfaltata. Si è a circa 800 mt sul livello del mare, e tutt’intorno vi è la vista di magnifici boschi di querce, pini, abeti, castagni e i secolari faggi del Cimino, alti più di 25 metri. Un mare di verde, un oceano di ossigeno puro, una visione di dolci pendenze. E’ necessario coprirsi bene in ogni stagione, tuttavia durante il giorno la temperatura è gradevole, per la presenza dei raggi solari.
Con le ottiche principali (500 mm di diametro, 4000 mm di focale e 1500 kg di peso) si osservano nel visuale: stelle, pianeti, nebulose, galassie, Luna ed il Sole (rosso) di giorno con filtro DayStar H-alfa (protuberanze, filamenti, brillamenti, spicole), (bianco) con diaframma da 20 cm (macchie, facole cromosferiche e granulazione solare) sono uno spettacolo entusiasmante.
Durante il giorno è capitato di osservare, con un bel cielo sereno, al telescopio principale, tra le altre cose, stelle con magnitudine fino alla 4,8 e poi le bande colorate di Giove, gli anelli di Saturno, le nubi di Venere, le fasi di Mercurio e Venere, la calotta polare di Marte, i colori di Albireo, Alcor e Mizar; sul Sole un brillamento esteso sulla superficie per 300.000 km, un flare sul profilo solare di colore arancio a forma di getto, le spicole ed i ponti di luce tra due macchie.
Di notte, sempre con cieli tersi, abbiamo visto, oltre gli oggetti comuni: la nebulosa Testa di Cavallo (filtro H-beta), i filamenti della nebulosa del Velo nel Cigno, il colore rosato della barra nella nebulosa di Orione, la parte blu della nebulosa Trifida, il satellite Tritone di Nettuno, 5 satelliti di Saturno, la galassia M51 con i suoi bracci ed il ponte di materia che la collega alla compagna, abbiamo raggiunto i 1200 ingrandimenti sulla Luna e circa 640 ingrandimenti su Marte.
Il puntamento da un oggetto all’altro è automatico e non impiega più di un minuto e mezzo (per compiere circa 180°), con una precisione tale da centrare l’oggetto nel campo dell’oculare anche con più di 350 ingrandimenti.
L’osservatorio è in continua collaborazione con gli Enti Locali e con le scuole. Corsi di astronomia si svolgono in tutta la provincia, con lezioni svolte in aula ed uscite osservative in montagna al Ci.A.O. Il successo è ormai consueto, vista l’attualità ed il fascino che questa materia infonde, e visto anche che l’astronomia è veramente pluri ed interdisciplinare.
Tuttavia da sole queste peculiarità non bastano, bisogna unire ad esse tanta passione, professionalità, abiltà-competenza ed anche un cielo sereno che sveli tutte le sue preziosità.
Le uscite diurne, oltre all’osservazione del Sole, consitono in diversi esperimenti all’aria aperta.
In luogo è stata installata anche una centralina meteorologica autosufficiente, per la misura di vento, umidità, temperatura, pressione e precipitazioni, che risulta oltre che utile per piccole previsioni, anche di sicuro effetto visivo e didattico.
Per quanto riguarda la didattica, si possono approfondire gli argomenti classici della geografia astronomica usufruendo di un planetario attiguo all’osservatorio, con cupola di proiezione da 7 mt di diametro ed un proiettore da oltre 2500 stelle, motorizzato e comandato elettricamente, con la Via Lattea, le stelle cadenti, effetti di tramoto-alba, ecc., con 60 posti, è tra i più grandi in Italia.
Il planetario è strumento didattico celeste per eccellenza, potendo mostrare in poco tempo tutti i movimenti principali conosciuti, come appaiono dal suolo terrestre da ogni latitudine.
La sala-planetario è attrezzata anche per la proiezione di diapositive e di videoproiezione di filmati,  di software applicativi astronomici e di due mostre astrofotografiche esclusive di proprietà, contenenti oltre 200 immagini a colori riprese al Ci.A.O. e  tridimensionali del sistema solare.
 
 

Potete scegliere tra: osservare  Sole e pianeti di giorno, la Luna , i pianeti di notte, stelle doppie, spettri stellari, ammassi di stelle aperti e globulari, galassie, nebulose planetarie, brillanti, diffuse, oscure, a riflessione; le costellazioni ad occhio nudo, le meteore, la Via Lattea e molto altro ancora ... con la guida esperta di un astronomo.
Inoltre anche la possibilità esclusiva di eseguire  astrofotografie al fuoco dello strumento principale, ... un'esperienza tecnica suggestiva che vi regalerà un'immagine dell'universo eseguita da voi stessi!
Cell: 338-1439673 (prenotazioni ed informazioni) simeis@tin.it
 

 

                            Il prato e le panchine per osservare le esperienze svolte all'aria aperta diurne. (Giugno 2011)
   

                            Prato per osservazioni ad occhio nudo (stelle cadenti, costellazioni, satelliti artificiali, ...) -Giugno 2011-

                            Il parcheggio interno (Giugno 2011).
 

Strumenti : Marcon Ritchey-Chrétien 500/4000; Rifrattore APM SUPER-ACHRO 203/1800. Telescopio solare LUNT Double Stack 0.5A ; filtri prof.li profondo cielo e pianeti. Stazione meteo professionale con pluviometro, anemometro, termometro, igrometro interni ed esterni, barometro, punto di rugiada, orario con precisione orologio atomico.
Elettronica : Potenti motori passo passo assistiti da computer con database a puntamento automatico degli oggetti del cielo in pochi secondi!!!
Coordinate: Lat. 42° 23'.75  Long. 12° 11'.33  Alt. 800 mt . Posizione strategica  con visione dell'intera volta celeste a 360° per 180°, con bassissima diffusione di luce artificiale perché inserita in un contesto ambientale ancora intatto, circondato da faggete, querceti e boschi secolari, che ricreano un microclima a bassa umidità ottimale.
Attività: corsi di astronomia pratica nelle scuole; osservazioni pubbliche serali, notturne e diurne; osservazioni private singole o per gruppi; fotografia astronomica; ricerca astronomica; stazione meteorologica; corsi di meteorologia pratica e di ottica atmosferica; osservazioni diurne di meteorologia. Orienteering. Visite scolastiche diurne con visione del Sole e della sua attività.
Ed inoltre: collegamento con INTERNET, due MOSTRE di immagini su computer per immergersi nella multimedialità astronomica in caso di cattive condizioni meteo.
 

Strumenti in varie posizioni rispetto alla volta celeste. Peso complessivo di circa 1500 kg!

 
 Visione interna. (Maggio 2010)

Gli strumenti fotografici e visuali
del  Ci.A.O. >>> Cimini Astronomical Observatory ®

Ottiche (tipo di configurazione ottica; marca; diametro obiettivo in mm/lunghezza focale in mm; rapporto d’apertura o luminosità dello strumento):
    

     Ritchey-Chrétien Marcon 20" 500/4000 ad f/8 (F/6, F/5, ed il FAVOLOSO >>>>  F/2.8 COME UN MEGA ASTROGRAFO !!!);
    

     Rifrattore APM 203/1800 ad f/9;
    

     Baker-Schmidt ZEN 8" 200/600 f/3 (SUPER ASTROGRAPH);

     Baker-Schmidt ZEN 8" 200/420 f/2 (SUPER ASTROGRAPH);

     CANON 200 F/1.8 EF  (astrografo 11 elementi 3 ED);  Tamron SD 70-200 mm F/2.8;

     Tamron SP AF 17-50 f/2.8 (IF) DiII XR LD Aspherical;

     Tamron SP AF 11-18 f/4.5-5.6 (IF) DiII Aspherical .


Montatura: equatoriale a forcella Marcon con ruote in bronzo da 50cm di diametro in AR e DEC.
Camere fotografiche: Canon 350D (digitale).
Camere CCD:  SBIG ST-10XME + CFW10.
Filtri: Halpha: Telescopio solare LUNT Double Stack 0.5A. 60mm e 50mm. Prisma di Hershel 2" LUNT con filtro al Sodio (esclusivo!); Endover Corp. NEBULA 3 bande (UHC).
Reticoli: reticolo di diffrazione per la visione di spettri stellari.
Oculari:  SIEBERT 31,8mm 42mm (2 per binoculare); Tele Vue Nagler 31mm 82°; Ethos 2" 100°: 6mm 8mm 13mm 17mm; Barlow SIEBERT 2" 1,4x e 2x.  Binoculare STARBRIGHT Baader + 2 zoom 31.8mm; Explorer Scientific 24mm 82°.

Diagonali: VERNONSCOPE Quartz lambda/ventesimi 2" e VERNONSCOPE Gold lambda/ventesimi 2" (quarzato in oro).

Movimentazione e inseguimento: DST 600 DTA a puntamento automatico con software SkyView;
     autoguida CCD o manuale; guida CCD con software CCDOPS for Windows con ST8300M e
     rifrattore 203/1800.

----->> NUOVI UPGRADE DEL RC <<-----


1) Nuovo focheggiatore da 3" e paraluce interno appositamente disegnati da MARCON.
2) Nuovi specchi rialluminati e corretti.

3) Collimazione metodo-personale degli specchi iperbolici, con risultati eccezionali-unici!

I TEST ESEGUITI HANNO DIMOSTRATO CHE LO STRUMENTO HA RAGGIUNTO
UN ELEVATISSIMO GRADO DI PERFEZIONE NELLA RESA OTTICA >>>>STUPENDO!!!

>>> Ecco qui sotto una foto eseguita con il RC500 ad F/6 con 9 ore di esposizione:

M51 una galassia stupenda!

Potete ammirare i dettagli che "dimostrano"

il grado di precisione ottico-meccanica e soprattutto quelli

di inseguimento elettronico e collimazione delle componenti-ottiche !!! <<<


 

L'UNIVERSO NEGLI OCCHI, COME NON LO AVETE MAI NEMMENO SOGNATO!

L'Osservatorio Astronomico dei Cimini è luogo ideale per accedere alla visione diretta delle stelle, dei pianeti, della Luna e del Sole, dei fenomeni più belli e straordinari che il cielo può creare.
E' possibile osservare attraverso le potenti ottiche del telescopio a puntamento automatico sia di giorno che di notte (50cm di diametro per 4mt di focale in configurazione professionale Ritchey-Chretien). Le osservazioni sono guidate dal Direttore Prof. Paolo Candy, e possono essere prenotate anche nel giro di poche ore da singoli, famiglie, gruppetti o gruppi organizzati anche scolastici, di mattina, di pomeriggio, di sera o di notte. E' possibile anche fotografare direttamente!
Una visione "professionale" del cosmo, ottenibile solo grazie all'esperienza acquisita, alla strumentazione "top" e soprattutto alla unicità atmosferica dei monti Cimini a quota 800 mt!

LE STELLE DI GIORNO ED IL SOLE VIOLETTO!
 


IN FOTO: il Sole CCD con filtro Calcium K Daystar 9A e le protuberanze con filtro Idrogeno Daystar 0,6 A.

Il cielo stellato, i pianeti ed il Sole (che è la stella a noi più vicina), sono visibili anche durante il giorno con lo strumento potente installato nell’Osservatorio Astronomico dei Monti Cimini.
E’ chiaro che l’atmosfera deve essere limpida, cioè il tempo meteorologico deve essere “sereno”.
Un ricercatore di astrofisica dell’Università di Roma venne in visita qualche mese fa, di giorno. “Certo, vediamo il Sole, ma solo quello!” mi disse. “Non è vero, anche di giorno, con il cielo azzurro, sono presenti le stelle e i pianeti; anzi, ora ti mostro la potenza di questo telescopio installato a 800mt, ove l’aria è più pura e limpida, anche perché i Cimini sono ancora un’oasi ecologica (ma se continua così, penso ancora per poco tempo …). Ti mostro le stelle nel campo dell’oculare!” risposi. “Ma va? Voglio proprio vedere … al massimo qualche stella brillante …”
Ebbene, siamo arrivati a vedere, con i soli occhi all’oculare, stelle deboli fino alla 4,8 magnitudini! Quelle che comunemente si vedono di notte ad occhio nudo!
In altre occasioni anche gli anelli di Saturno e le bande colorate di Giove, le nubi di Venere, le fasi di Mercurio e perfino le calotte polari ghiacciate di Marte! E sto parlando di osservazioni diurne, fatte di giorno, con il Sole alto sull’orizzonte, alle 10-12 del mattino!!!
Quell’Astrofisico è tornato a Roma stupefatto: mai avrebbe creduto a questa possibilità.
E voi cosa ne pensate? Se si vede così di giorno, allora di notte che si vede? Centinaia di oggetti disseminati nel cosmo!
Ora la strumentazione dell’Osservatorio si arricchisce di un nuovissimo strumento, sofisticatissimo, che gli permette di definirsi anche OSSERVATORIO SOLARE. Infatti il filtro al Calcio II permette di osservare le facole della fotosfera ed altre strutture del Sole individuandone le zone più attive magnetiche. Ci sono voluti ben 5 mesi di lavorazione negli Stati Uniti per ottenerlo.
La visione mostra il Sole violetto, con una ricchezza di particolari straordinaria.
Già il filtro dell’Idrogeno II, nel rosso, difficile da ottenere, ha mostrato dal 2000 e mostra ancora le protuberanze, le eruzioni solari, i filamenti della cromosfera solare a tutti i visitatori.
L’Osservatorio Astronomico dei Monti Cimini può ora definirsi anche Osservatorio Astronomico Solare, divenendo così uno dei laboratori-scientifici più attrezzati ed apprezzati in Italia, grazie ai vari strumenti per la visione ottica visuale, per la fotografia CCD Visuale, Ultravioletta ed Infrarossa, per l’osservazione e fotografia del Sole nel Visuale, Calcio e Idrogeno ionizzati, che lo caratterizzano e lo rendono unico del suo genere.
 

OLD TELESCOPES


      Nikon 400/2.8 EDIF                   SCT - C14" f/11 (old)             Meade Apo Refr. 7" f/9     CiAO & 0.6A Daystar filter for best Sun vision
BACK